APPUNTAMENTI AIOM

i mercoledì dell’oncologia

IL RUOLO DELLE VARIANTI PATOGENETICHE (VP) DEI GENI BRCA NEL TUMORE DELLA MAMMELLA

29 GIUGNO 2022

Faculty

In aggiornamento

RAZIONALE

L’identificazione delle Varianti Patogenetiche costituzionali dei geni BRCA1 e BRCA2 nelle pazienti con tumore della mammella ha molteplici risvolti preventivi e terapeutici. Sappiamo bene ormai che l’esito del test può avere ricadute sui familiari della paziente: in caso di esito positivo, infatti, consente di estendere il test ai parenti a rischio di aver ereditato la VP BRCA, i quali a loro volta possono intraprendere percorsi di prevenzione oncologica e di riduzione del rischio, laddove indicati. Il test BRCA ha oggi anche importanti risvolti terapeutici per la paziente, in quanto può influire sia sulla scelta del trattamento loco-regionale, che del trattamento sistemico, grazie all’introduzione nella pratica clinica di nuovi farmaci in specifici setting di malattia. Questo incontro ha l’obiettivo di approfondire tutti gli aspetti relativi al ruolo del test BRCA nel tumore della mammella e le relative implicazioni preventive e terapeutiche.

29 giugno 2022 | h. 17.00 – 18.15

Programma

17.00-17.10

PresentazioneSaverio Cinieri, Francesco Perrone

17.10-17.25

Il test BRCA nel tumore della mammella: l’importanza dei percorsi preventivi

17.25-17.45

Il ruolo delle VP di BRCA nella scelta del trattamento loco-regionale

17.45-18.00

Il test BRCA: le implicazioni terapeutiche nella malattia avanzata

18.00-18.15

Discussione e take home messages

All'inzio del webinar mancano

#

INFORMAZIONI GENERALI

ECM: ID evento nr. 1462-351245. L’evento ha ottenuto nr. 1,5 crediti formativi ed è stato accreditato per le seguenti figure professionali: MEDICO CHIRURGO con riferimento alle discipline di: ANATOMIA PATOLOGICA, CHIRURGIA GENERALE, GENETICA MEDICA, ONCOLOGIA, PATOLOGIA CLINICA (LABORATORIO DI ANALISI CHIMICO-CLINICHE E MICROBIOLOGIA), RADIOTERAPIA –   BIOLOGO.
Per ottenere l’attribuzione dei crediti ECM è necessario partecipare al 100% dei lavori scientifici, compilare il questionario ECM, rispondendo correttamente ad almeno il 75% delle domande, e compilare il questionario qualità. Per l’attestato di partecipazione, verrà inviato tramite mail a chi ne farà richiesta.

Con il contributo non condizionante di